Archivi per dicembre 2007

adesso che posso scrivere?

29 dicembre 2007

Veramente non ne ho idea, mi sento come quando cambi il sacchetto al folletto della Vorwerk. Oggi poi ho un sacco di cose da fare perciò penso che comincerò come mio solito dalla più scema, per finire col rimpiangere di non aver fatto la più utile.

Ci sono i cruciverba, certo. Voglia zero, ma mi fanno galleggiare il conto in banca qualche banconota sopra il rosso, perciò mi ci dedico lo stesso. C’è l’esame di chimica, come no. Non capisco perchè questo esame dopo la laurea e l’esame di ammissione con tanto di orale in chimica, ma si sa che non sono io il direttore della Siss. C’è poi il frigo da riempire, non la pancia ma il frigo. Fra poco scorrazzerò tra gli scaffali e vediamo se riesco a tornare senza niente con un nastrino dorato sulla confezione.

E’ più forte di me lo devo scrivere: il tipo seduto nel treno accanto a me aveva le orecchie a sventola più grandi dell’emisfero boreale. Ha perfino navigato in internet tutto il viaggio e ho il sospetto che c’entrino qualcosa col segnale Wi-fi. Si è scaricato almeno 975 software per l’i-pod e teneva le cuffie a volume così alto che non mi viene neanche un paragone. E poi ogni volta che cliccava invio faceva un gesto esagerato premendo il pulsante come se fosse nel bunker di Lost.

Quando si è alzato per parlare al telefono nel cubicolo tra 2 vetture è stato come togliermi il tappo di cerume, tanto il silenzio. Ho addirittura memorizzato il suo contatto msn caso mai volessi mandargli un chilo di spam. Ma alla fine penso che mi scorderò di lui visto che come dicevo ho altro da fare, e a quanto vedo sono veramente partito dalla cosa più scema.

il natale è rosso

22 dicembre 2007

Arancione A Natale sono tutti di colore rosso
ma la cosa più rossa che ho in casa in realtà è arancione.
(<– vedi foto a lato)

Beh, a chi ci tiene tanto ma proprio tanto: Buon Natale!
a chi ci tiene tanto: Buon Natale!
a chi ci tiene: Buon Natale!

a tutti gli altri: Buon Natale anche perchè non so che altro scrivere e poi non mi voglio scervellare.

Ora prendo il mio bel trenino e vado direttamente nel passato remoto, un luogo fatto di mozzarelle, pizze, baccalà e nipoti urlanti. Un luogo in cui la mamma è regina, alle 21 c’è il coprifuoco e alle 7 suona il gong. Dove sei figlio che torna.

In questo posto la mia lingua è il dialetto, la mia giornata è nondamegestita, e l’affetto mi circonda sotto forma di sì e di “sì?”. Torno in una bolla. Una sanguigna bolla rossa di Natale, con la foto di 4passi alla parete, i gerani nei balconi, la biancheria che profuma. Il calore del forno, il suono della tv, i passi della nonna, la presenza di papà. E poi, e poi…

Vado, poi torno.

Viaggia da solo

21 dicembre 2007

bus vuoto

A Natale si fanno gli auguri. Lo fanno tutti ma non si capisce bene cosa ci si augura. Dopotutto la formula è “buon natale” che non è molto diversa da “buon giorno”, basta che il giorno abbia un nome.

Però buongiorno è buongiorno e buonnatale è rosso, è le palline, la famiglia a tavola, i regali, siamo più buoni, è così e basta, la messa a mezzanotte, 300sms, stacchi la spina, il dolce nel forno, i propositi, i ricordi, l’atmosfera, l’illusione.

A Natale si fanno gli auguri a tutti. Anche a chi non conosci e a gente che manco sai chi è e perchè. E poichè tutti lo fanno, è cosa da farsi. E’ risaputo. Così succede che la lezione finisce, e che (quasi) tutti si attardino. “Auguri!”…”scusa come ti chiami? ah sì, tantissimi auguri!”. A me neanche è venuto in mente, a dire il vero. Me ne sono andato a prendere l’autobus come al solito. Ma ero l’unico alla fermata, perchè gli altri erano ancora intenti a farsi gli auguri. E ho viaggiato da solo, come spesso mi accade.

Di sesso e di amore

18 dicembre 2007

Circolavano voci sul fatto che lui fosse un tipo particolare. Di quelli che in autobus gli ridi dietro appena si volta. Di quelli che quando l’hai saputo ora lo vedi e sorridi mentre prima lo vedevi e lo ignoravi. Intanto i piatti si ammucchiavano, da lavare, e lui non aveva voglia di “stappare” il flacone del Last. Pare anche che la signora accanto si fosse scopata un vecchio, la sera prima.

La gente spargeva la voce che il tipo particolare faceva ridere. Così lui, lo salutavano quando prima lo evitavano. Così lui ora aveva sempre qualcuno che gli offriva il caffè. Apparentemente la neve si era sciolta, ma sembra che qualcuno continuasse a uccidere i gatti buttandoli sul filo spinato. Probabilmente l’effetto della luna nuova, o del nome di battesimo.

Passò un’ora prima che il passerotto morisse. Si era schiantato sul vetro del portoncino mentre lui arrivava e aveva perso le penne non appena lui l’aveva preso in mano. E dire che voleva solo scaldarlo, ma gli morì lo stesso. Come quella volta che trovò il gattino zoppo nel bidone della spazzatura. Gli animali lo guardavano sempre con gli stessi occhi con cui lui guardava la gente. Forse per quello faceva la stessa fine.

Era quasi sicuro di piacergli. Quasi perchè senza il quasi la magia sarebbe svanita. La magia di pensare che magia ci fosse. Circolavano voci sul fatto che lui fosse un tipo particolare. Ma circolavano male perchè lui se ne era accorto, e camminava alla larga dal filo spinato.

il freddo conserva

13 dicembre 2007

adamo al freddoPulsiamo. A volte, ci espandiamo verso la vita; altre volte ci abbandoniamo ad essa, ma spesso, spesso diventiamo piccoli piccoli, per non disperdere il calore.

E’ bello avanzare nell’Inverno protetti da sciarpe e cappotti, sapere che c’è una coperta per la notte, che le nostre mani sono riscaldate da guanti soffici. Ma il rimpianto del caldo e dell’Estate ci accompagna come una ruga sul volto, che dopo un po’ ti abitui ad averla.

Il freddo conserva pure i cadaveri.

Qualche volta, quando cammino per strada e vedo l’aria rapprendersi in nuvolette ad ogni respiro, desidero che l’inverno duri per sempre. Poi mi accorgo che nei miei occhi c’è ancora tanta voglia di primavera, e per una volta spero che il mio desiderio non sarà esaudito.

una pizza per papà

11 dicembre 2007

pizzapapàUna pizza per papà

In treno si vede un catalogo umano così vario che ci sono spunti per 283 post, comunque vabbè mi ha colpito questa scena mentre aspettavo di partire per la famigerata Ssis, dall’alpino gentile.

C’è questo ragazzo che se ha 30 anni glienehodati tanti, che avanza tra i binari con un passeggino con tanto di bimbo che dorme. Vedere papà alla guida di un passeggino durante le “vasche” in centro è normale, così mamma si dedica alle vetrine oppure a quel che le pare, però se la mamma non c’è è un po’ più strano.

E la mamma non c’è, qui. Papà ha con se 2 cartoni di pizze, mi immagino che senta la mano calda e l’odore dell’olio. Poi si siede cavalcioni alla panchina fredda come un blocco di ghiaccio, e si sistema con lente manovre il passeggino tra le cosce, proprio per offrire al bimbo il massimo riparo possibile dal vento. Lo vedo che si apre un cartone, piega la pizza e si mette a mangiare.

Adesso non so se mamma era in bagno, se deve arrivare dal binario 3, se c’è o non c’è. Però questo papà con le vesciche alle mani perchè chissà che lavoro, che fa scudo al figlio prima di addentare qualcosa da mangiare, a me mha colpito e per una volta tanto mi è quasi spiaciuto che il treno partisse in orario.

Rettangolini colorati

10 dicembre 2007

TessereRettangolini colorati

Io non so voi, ma in portafogli ho così tante tessere che la chiappa di destra è il doppio di quella di sinistra.

Alcune sono tanto belline assai, specialmente se dentro ci restano ancora euro a 4 cifre, altre sono abbastanza inutili ma tanto il giorno che le togli dal portafogli poi ti servono dunque lasciamole in pace dove stanno.

Beh dalla foto si riconosceranno alcune… qui a Parma c’è la C.I. Elettronica, si sa che qui c’è una certa grandeur che in questo caso però non guasta; poi vabbè ci sono tessere di biblioteche che senza quelle come si fa… la tessera del supermercato (l’immancabile esselunga non ce lho invece) è stracolma di punti ma tanto prima che arrivi ad un premio diverso dal set di coltelli ci metterò 10 anni. Ma chi li fa i cataloghi dei premi?

Ah poi ci sono quelle per gli autobus, il tesserino sanitario, quella dell’università poi altre vabbè. La postepay se volete vi do il numero, così ci potete caricare quel milioncino che vi resta da parte! No eh? Dura, la vita!

Fa attenzione

9 dicembre 2007

questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post bravo come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni hai altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post scoperto non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un la semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice soluzione post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post questo è il mio post un semplice post soltanto un post non è altro che un post come ogni altro post perciò ecco il mio post

abc

4 dicembre 2007

Avevo ben creduto di esser felice, gioivo.
Huh, illusione, la mia.
Non oso più.
Questo ricordarti senza trovarti, uccide.
Vivo, zittito.

il post intervista

2 dicembre 2007

- IL POST INTERVISTA - il gioco funziona così:

1)-ogni partecipante può lasciare, nel suo commento, una o più domande a piacere, semplici o complicate, ironiche o molto personali: le domande sono a discrezione di chi scrive;
2)-si può lasciare una domanda per ogni risposta che si dà alle domande dei commenti precedenti;
3)-ognuno PUO’ rispondere AD UNA O PIU’ DOMANDE, scegliendo tra quelle disponibili;
4)-ognuno può lasciare quanti commenti vuole, purchè rispettino le regole precedenti altrimenti saranno penalizzati con -1, -3, -5 punti
5) posso decidere la regola che voglio e quando voglio eheh

Le domande finora DA VOI proposte sono:
1) C’è molta discrepanza tra il numero di volte che ti sei masturbato ed il numero di volte che hai visto alba/tramonto col tuo partner?
2) Come fai a decidere di baciare il rospo che hai davanti sentendo che diventerà il tuo principe?
3) se dovessi scegliere tra essere riguardevole o menefreghista come ti giudicheresti? (continua nel #5)
4) Preferisci corteggiare o essere corteggiato?
5) Hai cicatrici o segni particolari?
6) C’è un posto dove vorresti essere ma non sei?
7) Leggi mai l’ultima pagina di un libro senza averlo ancora finito?
8) Ti piace il cibo piccante?
9) Vorresti avere dei figli?
10) Quale colore delle armate scegli a Risiko?
11) Ti piacciono i ragazzi mori o biondi?
12) sei felice?
13) quale personaggio del passato vorresti essere?
14) Esiste la bellezza soggettiva? Se, sì, cos’è?
15) Ti piace il sudoku?
16) Credi che il kamasutra sia sopravvalutato?
17) Ti diverti a rispondere a queste domande?
18) Lodger (vedi commento #10) è più bello come Aldo o come Letizia?
19) sei attivo o passivo?
20) hai la patente?
21) il fine giustifica i mezzi?
22) qual è il tuo piatto preferito?
23) cosa pensi della situazione politica italiana?
24) sei mai stato ad un passo dall’uccidere qualcuno?
25) quale scena di un film ha fatto impazzire i tuoi ormoni da adolescente?
26) che cibo non riesci proprio a mangiare?
27) ti sei mai spogliato in pubblico?
28) se potessi cambiar pelle, in cosa ti trasformeresti?
29) se potessi realizzare il miracolo dei pani e dei pesci, cosa moltiplicheresti (eccetto denaro)?
30) hai mai tentato di comunicare con qualcuno solo col pensiero?
31) cioccolato al latte o fondente?
32) ventilatore o aria condizionata?
33) parteciperesti ad un reality?
34) Sei mai stato con una ragazza?
35) Ti sei mai dichiarato a scuola?
36) Preferisci carne o pesce?
37) Conosci le poesie di Sandro Penna?
38) Hai mai visto Beautiful?
39) Ti piace giocare a biliardo?
40) -vedi commento #22, domanda 7
41) cosa sussurreresti all’uomo misterioso se tu fossi una farfalla?
42) coca cola o pepsi?
43) Pensi che in piedi si sia già in mezzo al cielo?
44) Da sdraiati si parla meglio?
45) Da seduti ci si guarda meglio negli occhi?
46) A quale attore/attrice affideresti il ruolo di te stesso in un film?
47) Di che colore faresti altri uomini? Qualsiasi possibile
48) Ci sono stati momenti in cui avresti voluto essere un’altra persona?
49) Riesci a trovare una parola che fa rima con Fegato?
50) il buongiorno si vede dal mattino?
51) trovi insopportabile la canzone i bambini fanno oooo?
52) che diresti ai genitori di un bambino che fa oooo?
53) che ora fai?
54) hai l’abitudine malsana di colorare qualcosa coi pennarelli che non sia carta?
55) qual è la tua paura più grande?
56) il mattino ha loro in bocca?
57) perchè Wanna Marchi diceva di fare il numero lentamente?
58) c’è qualche dettaglio che ti attrae nelle persone? (cicatrici-tatuaggi ecc)
59) quando e perchè hai pianto l’ultima volta?
60) quando e perchè hai riso l’ultima volta?
61) è vero che ad ogni rinuncia corrisponde una contropartita considerevole?
62) questo post è stato fatto per avere un numero di commenti esponenziale?
63) qual è la prima parola che ti viene in mente?
64) che libro hai sul comodino?
65) è più difficile rispondere o proporre nuove domande?
66) mai letto un romanzo francese?
67) mai innamorato di un professore?
68) mai affascinato da uno studente?
69) l’ultima volta che ti sei sentito in obbligo per qualcosa?
70) la foto che hai appeso in camera ritrae?
71) cartone preferito da bambino?
72) cosa ti fa più arrabbiare?
73) di cosa senti più la mancanza, dopo l’amore?
74) leggi mai l’oroscopo?
75) hai mai spiato qualcuno?
76) di chi invidi il modo di scrivere tra gli autori contemporanei e non?
77) hai un cd da prestarmi?
78) sai che cos’è un haikù?
79) come si chiamava il tuo peluche di quando eri bambino/a?
80)  te lo vedi il festival di san remo?
81) qual è la cosa che infinitamente rimandi?
82) chi sostitui cadorna alla guida dell’esercito italiano?
83) penna blu o nera?
84) cosa vuol dire f.i.f.o?
85) con quale voto ti sei dipolmato?
86) cos’è la linea gotica?
87) la parolaccia che dici più spesso?
88) il tuo profumo?
89) hai qualche abitudine buffa?
90) ti lavi i denti dopo ogni pasto?
91) l’ultima volta che ti sei confessato?
92) rimpianto o rimorso?
93) chi risponde a tutte queste domande è pazzo?

Le domande sono di:
sixtus (1) - Fenice sul Mare (2,4,8-10,15-18,20,34-45,50-52, 93)  -Ismaele (3) - Alexandros86 (5-7, 66-76) - ZioAlbert (11-13,21-23) - Jonsisque (14) - snksnk (19) - BluedeepBlue (24-33,46,47,54,58) - IlBagatto (48) - DilloaPepi (49,56,57) - oscar (53,59,60,65) - OndaEmotiva (55) - disperso81 (61-64. 78-92) - carrino (77)
—————————-
I RICCHI PREMI

Chi ottiene almeno 30punti avrà un link permanente in questa pagina, più visitata dei lupanari di Pompei, più letta del citofono di George Clooney, più amata delle mutande di Paris Hilton.

I VINCITORI (elenco aggiornato al commento 60)

1 ) FENICE SUL MARE  Fenice sul mare;
2)  Bluedeepblue  BluedeepBlue
3)  Oscar Oscar
4)  Disperso Disperso81

(i commenti  fino al 60 si trovano qui)

Bad Behavior has blocked 69 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok