552

29 novembre 2007

Ricordo numero 1 - novembre 2002 - 5 anni fa

A me lui piaceva. Aveva una voce splendida, riconoscevo il suo profumo anche dall’altro ufficio, e poi aveva delle cravatte bellissime. Ma mi piaceva lui, non le sue cravatte. Ma erano bellissime. Nella pochezza della mia vita d’allora imparai a riconoscere il suono dei suoi passi, ed il modo in cui scartocciava le cialde del caffè. Lo detestavo per il potere che aveva su di me. Ma mi piaceva.

Ricordo numero 2 - novembre 1997 - 5 anni prima

Avevo un numero da chiamare. Non sapevo come e perchè ma non sapevo niente. Era come quando si inceppa il dvd, l’immagine si blocca e poi dopo 10 secondi avanza a velocità doppia. Le parole non si sovrappongono al labiale e i gesti sembrano scoordinati e buffi. Ma almeno non ero più in standby.

Ricordo numero 3 - novembre 1995 - 2 anni prima

Si può amare tanto un cagnolino al punto tale da pensare che lui lo sappia? Perchè se tutto ciò che ti pare di avere è il momento in cui sei da solo in casa con lui, e ti confidi, allora anche questa domanda ha un senso, o niente ha senso.

Ricordo numero 4 - novembre 1990 - 5 anni prima

Il mio migliore amico era molto popolare. Di quelli che quando vanno ad una festa tutti lo salutano. Di quelli che tu sei solo uno accanto a lui. Di quelli che gli stringono la mano e ti lasciano con la mano tesa, ignorandoti.

Ricordo numero 5 - novembre 1985 - 5 anni prima

Per la prima volta, un voto sotto il 6. Nessuno a cui dirlo. A che serve lamentarsi quando la gente ti muore accanto? Ed amici con cui mi trovavo male. Ma lamentarmi, no e poi con chi. E poi se lo fai, ti dicono che non devi. Ma perchè la gente ti dice sempre cosa devi e non devi provare?

Ricordo numero 6 - novembre 1983 - 2 anni prima

C’è un bimbo che dorme e tre bimbi che giocano in silenzio. C’è un’aria di festa ed una atmosfera serena. Ci sono i sorrisi e c’è l’attesa di papà che torna a casa, della torta che cucina mamma, dei cartoni animati alla tv, e del bimbo che tanto poi si sveglia. E le bolle di sapone che se hai fortuna, restano in aria per sempre, colorate.

Ricordo numero 7 - novembre 1978 - 5 anni prima

La sedia che costruì mamma, e le lenzuola pulite. Le foto con mia cugina e le tazzine trasparenti. I calzettoni, e la tv nuova. La tv nuova con il pulsante grosso.

Ricordo numero 8 - novembre 1973 - 5 anni prima

Quando tutto inizia forse tutto ha già una sua fine.

Oggi 5-5-2 (il numero del post)

Tags: , ,

Lascia un Commento

Bad Behavior has blocked 869 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok