blasonato

29 aprile 2007

Ogni tanto si incontrano proprio persone gentili, con le quali dici: ah che bello come mi ci trovo bene con questo qua. La scena si svolge sul treno, con me che incrocio orizzontali e verticali su fogli a quadretti grandi, e un ragazzo che ascolta qualcuno in ipod. Sono abituato all’incredulità dei vicini di viaggio quando mi vedono sfornare parole e schemi, perciò neanche più ci bado, ogni tanto alzo la testa perchè mi inceppo e li osservo osservarmi.

E questo ragazzo mi osservava cercando un segnale di incoraggiamento per parlare, ma io ero concentrato e non ci ho fatto caso, poi mi sono incastrato da solo con un incrocio mezzo scemo, e quand’è così so che è meglio riposare 1 minuto, così poi la mente scoglie il nodo e trova la parola giusta.

Il treno si è fermato a Reggio, il ragazzo doveva scendere, così mentre si alzava ha trovato il modo e mi ha detto: “spero che lei lo faccia come lavoro! è velocissimo mai visto nulla del genere!” al che io sono stato colto in contropiede ed ho abbozzato una specie di monosillabo, così lui ha detto:” “blasonato“….ci va questa parola qua nell’incrocio!” Io ho calato la testa e sì, ci andava, perciò l’ho rialzata e lui era verso la porta.

Allora volevo non so, sapere almeno il nome, o dirgli il mio, ma lui doveva scendere così dalla porta mi ha detto: “lo prenda come un mio ricordo personale!” ed è sparito nella sua vita. Perciò gli dico grazie, gli dedico questo post, e se caso mai dovesse cercare in google “blasonato”, beh, io lho messo come titolo. Buon viaggio anche a te, gentile amico di un secondo!

Tags: , ,

Lascia un Commento

Bad Behavior has blocked 59 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok