Archivi per la categoria 'Blogosfera'.

Il meglio di Friendfeed: gennaio, febbraio, marzo 2009

5 aprile 2009

Sapete bene che mi piace molto Friendfeed e ci passo tanto tempo. Ebbene, giorno dopo giorno ,da inizio anno, ho conservato tutti i link delle discussioni del momento e le ho inserite in questi elenchi. Naturalmente la mia non è che una selezione, perché ogni giorno ci sono 3-4 discussioni veramente interessanti e riportarle tutte era troppo da elenco telefonico. Perciò, qualcuna può essermi sfuggita e può essere che ci sono dei nomi che ricorrono di più: ma non è mai qualcosa fatta per scontentare qualcuno.

Buon divertimento con il meglio di Friendfeed!

Gennaio

02 gennaio: Suz - quelli che ce l’hanno con Friendfeed (link)
05 gennaio: Leonelli - bisogna provare il fumo? (link)
07 gennaio: Stefigno - il titolo della tesi di laurea (link)
09 gennaio: Vic - la vita reale non è Friendfeed (link)
09 gennaio: Tombolini - Friendfeed al capolinea? (link)
10 gennaio: Niki - 80s foto meme (link)
10 gennaio: Pavolini - il generatore di nomi Ikea (link)
11 gennaio: Adamo - il pittore preferito (link)
12 gennaio: Vipera - l’inno del PD (link)
13 gennaio: David - lo spot sull’ateismo (link)
14 gennaio: Dania vs Ninna (link)
15 gennaio: Adamo - le parole che non userò mai (link)
15 gennaio: Mafe - le donne: alte o basse? (link)
16 gennaio: Mafe - il caso del post sui succhi di frutta (link)
17 gennaio: Adamo - la pubblicità nei feed (link)
18 gennaio: Goetz - le città del cuore (link)
20 gennaio: Adamo - le caramelle Rossana (link)
22 gennaio: Vipera - non ci resta che fingere (link)
22 gennaio: Fasce - buttiamo nel cesso il diritto a manifestare (link)
24 gennaio: Gigi - il blog è una cosa seria? (link)
25 gennaio: Dania - la cena delle nordestine (link)
26 gennaio: Mucio - i blogger poveri (link)
27 gennaio: Lafra - la spesa online (link)
30 gennaio: Raibaz - da lunedì a casa (link)
31 gennaio: SirSquonk - il libro del Sir (link)

Febbraio

1 febbraio: Akille - noi fra 30 anni (link)
2 febbraio: LucaConti- il più geek (link)
3 febbraio: Adamo - sono un file .tmb (link)
4 febbraio: Beneforti - pubblicità da denuncia penale (link)
5 febbraio: Beneforti - i medici possono denunciare i clandestini (link)
6 febbraio: i cincin 2.0 - tra i tanti,  i seguenti: (link) (link) (link) (link)
6-10 febbraio: il caso di Eluana Englaro monopolizza friendfeed, tra i tantissimi thread è impossibile scegliere, riporto almeno i seguenti: (link) (link) (link) (link) (link)
11 febbraio: Auro - ho un desiderio di maternità (link)
12 febbraio: ubu - beh si scrive beh (link)
13 febbraio: Felter - Rodotà è un grande (link)
14 febbraio: Massarotto - Like or Love (link)
19 febbraio: Eugenio - sesso anale, polemica sul web (link)
20 febbraio: ZioBonino - i blogger e le merendine (link)
23 febbraio: Suz - Alberoni manda bacini (link)
24 febbraio: Auro - le centrali nucleari (link)
26 febbraio: Dania - Dario - muore la sorella di Berlusconi (link)
27 febbraio: Roberta Milano - i siti per i viaggi online (link)

 Marzo

1 marzo: La Rejna- per i novizi del barcamp (link)
2 marzo: Tarasconi - il primo film visto al cinema (link)
3 marzo: Beggi - mi apre il cancello? (link)
4 marzo: Ezekiel - dizionario dei termini abusati in blogosfera (link)
5 marzo: Stered - nuove scarpe (link)
7 marzo: D’ottavi - l’intervista di Mitì (link)
9 marzo: Feba - il mulino bianco in rete (link)
9 marzo: ZioMau - la Carfagna voleva fare il carabiniere (link)
10 marzo: Feba - il brand di cui non si può fare a meno (link)
11 marzo: Grassilli - gli indirizzi skype (link)
12 marzo: Adamo - il likeometro (link)
13 marzo: Adamo - che mi sono perso? (link)
14 marzo: Fasce - la discussione della tesi (link)
15 marzo: Giulia - quanto bisogna aspettare prima di far sesso? (link)
16 marzo: Mafe - la buona educazione (link)
18 marzo: Parmaworkcamp e Barilla (link)
19 marzo: Mushin - chi va a Parma per il camp? (link)
20 marzo: Beggi - c’è chi vuole Virgilio in homepage (link)
21 marzo: Dania - la polemica su chi guadagna molto in FF (link) (link)
22 marzo: SaraMaternini - quando anche il tuo capo è online (link)
24 marzo: Giovy - L’aspirapolvere polti (link)
25 marzo: Elenasenzaggettivi - considerazioni sull’essere banali (link)
26 marzo: Fasce che si laurea (link)
27 marzo: Stefano Vitta - il personaggio del Vangelo (link)
28 marzo: Dania - crowdsourcing sessuale (link)
28 marzo: Makkox - parlerò dei calzi miei (link)

 E inoltre, in questi mesi…

i problemi di salute di Steve Jobs; le foto con l’effetto miniatura; l’Obamicon; il caso dei blogger invitati a scrivere un post sui succhi di frutta; l’incredibile Google Epic Fail; i superuseless superpower; il rilascio di Google Ocean e Google Latitude; The Hero Factory.

il post di come era comoda la poltroncina del parmaworkcamp

23 marzo 2009

Alle 8 e 32 sono già lì che scambio due chiacchiere con i tipi della sorveglianza. Intendiamoci, nessuno m’aveva obbligato, sono io che abito troppo vicino, persino con le scarpe con la suola. Il cielo a Parma è color acquarello.

Arrivano i primi arrivi, giustamente, dato che erano i primi arrivi, poco dopo Davide tutto elettrizzato e poi vabbè dalle 8 e 32 fino alle 19 se scrivo tre righe ogni minuto ne esce una collana a fascicoli settimanali, perciò diamoci un taglio!

Le cose veramente importanti sono:

  • le t-shirt S erano giusto per le gentili donzelle, le L e le M ne avessi azzeccata una, so che non potrò mai fare la commessa del centro che vive mezza giornata no come le fate in vita mia.
  • scrivere il nome sul badge non equivale a capire chi è che hai davanti, infatti non avrei riconosciuto nemmeno Hirohito se sprovvisto di avatar, so che non potrò mai fare l’addetto alla sorveglianza del checkin dell’aereoporto di Linate in vita mia.
  • i cuneesi al Rum sono deliziosi ma anche i pocket coffee hanno salvato più vite nel corso della giornata. Menzione speciale al caffè che m’ha portato MariaSerena più o meno quano il colore del mio volto era tale da sembrare un lucido di lavagna luminosa.
  • Elena Senzaggettivi ha prelevato un Bolsofiglio per la collottola e questo fotogramma è impresso nel mio lobo limbico nella sezione “meglio questo che poi cadi dalle scale”.
  • La mamma di Fran devono creare a riva del garda il premio speciale Mamma di Blogger.
  • Non berrò mai più un succhino ACE fino a che Schwarzenegger non diventa presidente USA (hmm. errata corrige, fino a che Michael Jackson non diventa Schwarzenegger).
  • Regole di marketing sembrano indicare in 7 il numero massimo di punti che si leggono negli elenchi a punti perciò questo è l’ultimo.

Ora io vorrei proprio tanto linkare uno per uno tutti, ma scusate se non lo faccio, io v’ho scritto sul badge il vostro nome nella mia grafia mancina, volete mettere? e poi che leggete ancora qua, il merito del Barcamp è della Fran, di Davide Tarasconi, io non c’entro per niente, stavo solo seduto sulla mia poltroncina rossa sognando di poter chiamare “un prezzo alla cassa 14 ripeto un prezzo alla cassa 14″. Ma ahimè non si è avverato niente.

il post del best post award

14 gennaio 2009

Evviva! sono un giurato! Beh sì e non vedo l’ora di alzare la paletta, ovvio. Ma in quale concorso?

Si tratta del Best Post Award che è organizzato da Luca del blog TheNovecentosPost.

Chiunque può partecipare anche con una sfacciata autosegnalazione (perché no, che male c’è?) in una delle seguenti categorie:

 

  • Miglior Post Umoristico
  • Miglior Post Letterario
  • Miglior Post Fotografico Originale
  • Miglior Post Di Attualità (giornalistico)
  • Miglior Post In Versi

Vi invito a leggere il bando che trovate sul post di Novecento (clicca sul banner) per avere altri dettagli e per dare la vostra candidatura oppure per segnalare il post che preferite.  E’ una buona occasione per far scoprire il vostro blog o semplicemente per dichiarare in modo carino l’affetto verso un blogger che seguite da tempo e che trovate interessante.

La giuria è composta da 4 machi (Clockwise, Luca, Azael e Rick) e 4 donzelle (Teiluj, Sara Taricani, Dania, Catepol). E poi ci sono io, che darò un bel ZERO a tutti quelli che non mi corromperanno, come è giusto che sia, non trovate? Beh, il regolamento completo lo trovate qui, mentre il banner che potete usare per segnalare l’iniziativa è qui.

In bocca al lupo a tutti e non siate timidi: partecipate!

Hey! mi sentite?

15 giugno 2008

Oggi vi volevo fare tre segnalazioni che riguardano alcuni miei blogamici. Ormai lo sapete che le faccio volentieri e spontaneamente per cui:

c’è la mia cara amica Pia, che seguo da 2 anni ormai, che ha subito una delicata operazione: per fortuna è andato tutto per il meglio, ma in questi ultimi tempi era piuttosto giù d’umore. Secondo me le fa piacere accogliervi nel suo blog, perciò conto su di voi.
Il titolo del post si riferisce al fatto che Pia ha avuto problemi d’udito. Tante volte noi diamo per scontato il possesso dei nostri sensi, in realtà le cose non sono scontate per niente. Uno dei miei peggiori incubi è quello di perdere la vista, per esempio, ma non immagino nemmeno come sarebbe la mia vita senza udito!

Poi vi volevo segnalare la splendida iniziativa di Marchino, che è nata per caso così come tutte le idee più interessanti. Si tratta di un blog dedicato alle nonne, le nonne di tutti tutti tutti. Se volete partecipare, potete inviare il ricordo della vostra nonna all’autore e lui provvederà a inserirlo nel blog.
Sta riscuotendo un bel successo e  sono curioso di leggere anche delle vostre nonne!

Infine vi segnalo un blog collettivo, un blog cioè gestito da più persone. E’ dedicato agli appassionati del LEGO, e si chiama Storie di Lego. Si tratta di una galleria di immagini strampalate, buffe, divertenti ed eleganti con protagonisti esclusivi i mattoncini Lego. Fatemi sapere che ne pensate!

il tuo post preferito

4 giugno 2008

Non il mio, ma il tuo. Quello che hai scritto nel tuo blog e che vorresti condividere, quello che ti spiace che sia stato letto da poche persone, il post a cui sei affezionato e che ci tieni a far conoscere a tutti: qual è?

Fammi sapere qual è nei commenti e io lo linkerò qui! 


Aicha:  Ombra digitale
Kika:  I miei sì
Fenice: Sento sono sogno
Sean: diciamo ancora bugie mediante le statistiche nell’era di Internet?
Artemisia3000: anche questo è amore
Hneeta: il pesce barca
Larvotto: la terza madre
Francesco: inaugurazione!
Ulysses: C’era una volta
Annaba1: link
Insidepink: c’è la pubblicità
BimbaStronza: immagini
Maxime: essere padri oggi
Orsella: vorrei essere la tua diarrea

Xlthlx: are things
Nikink: Naomi e louis

e il tuo?

sono blogstar dentro

26 febbraio 2008

Per oltre un anno ho ragionato così: il mio blog lo leggono A, B, C allora io visito e leggo A, B, C. Non so, mi sentivo in dovere. Poi è capitato che da 3 sono diventati 30, poi 90, poi 150. Bello, per carità, ma pure coi feeds, ci mettevo 3-4 ore a fare il giro visite. Non è cosa.

Così ho preso anima e coraggio (e voi non mi conoscete ma per come sono fatto io è stato difficile) e ho cominciato, 2 mesetti fa, a visitare solo i blog che veramente mi piacciono. Aho, ho trovato pure il tempo di tenere il tumblr, che prima non potevo mica! E ho scoperto tantissimi blog che veramente mi piacciono assai. Mi sento come se mi avessero tolto un panno dagli occhi.

Il risultato è che ora il mio blog riceve 1/3 di visite e 2/3 di commenti in meno. E’ che alla gente piace sentire l’interesse altrui, anche se non è genuino. Io non conto niente però i grafici li so leggere e un po’, come funzionano le cose, lo capisco.

Ma devo dire la verità, da quando il mio atteggiamento è cambiato io mi diverto il triplo. Anche se ho meno lettori di un bugiardino del maalox io mi sento blogstar dentro, quella è la verità :)

quando scatta la musichetta

31 gennaio 2008

Ecco secondo me conoscete pure voi i blog in cui tu entri e dopo un po’ scatta la radio oppure un mp3. Personalmente lo trovo scocciante, perché sono dell’idea che la musica o uno se la mette da solo quella che gli pare, oppure se non la sta ascoltando probabile che non ne abbia voglia dunque quella “proposta” dai blog gli può dare fastidio.

Poi non c’entra niente se uno mette la nona di Beethoven oppure i Beatles oppure chessò il primo in classifica di tutti i tempi: non è mica detto che sia di gradimento di chi ti legge… io non dico che uno la debba togliere per forza, basta settare in modo che in automatico sia su “off”. Di solito c’è una riga di codice tipo “autorun=yes/no” o simile, basta cambiare quella! Così se uno ha voglia schiaccia play, sennò legge tranquillo…

Ci sono blog che io visito molto poco perchè so che subito scatta l’mp3, a dire il vero. Che sia musica rilassante o pop non ha importanza, non discuto il gusto di chi propone la musica, ma il fatto che non è pensabile che tale musica sia adatta a tutti e proprio nel momento in cui ti cliccano. E non ha senso dire: se non ti piace la mia musica allora non venire nel mio blog, perchè è appunto un blog, mica una radio. E’ come se tu vai a comprare un libro di racconti, e alla prima pagina esce la ricetta della saint-honorè: che c’entra?

Naturalmente con questo non intendo affermare che i contenuti di blog “con musica” non siano di mio gradimento, nè tanto meno questo è un riferimento personale a qualcuno in particolare, a scanso equivoci. Tanto coi feed posso leggere ugualmente i post senza ascoltare la musica. Certo, questo mi trattiene dall’andarci apposta per lasciare commenti, ma vabbè magari agli altri non infastidisce… e a voi?

Bad Behavior has blocked 69 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok