Posts Tagged ‘il campanile poi crollò’

il post spoglio

19 novembre 2009

La cosa strana era che si sentiva tutta la funzione religiosa. Loro si erano abituati perché abitavano lì, però a me faceva un po’ impressione. D’altra parte, era solo per un pranzo, per cui. Sta di fatto che io non sopportavo la sporcizia sul pavimento. E’ un pranzo, e non pulisci?

Il sole era violento. Il balcone disadorno era pieno di piante secche. Per strada si vedevano le donne dal fruttivendolo e una vecchia che stendeva i panni dal terzo piano. Le auto erano dall’altra parte della via e sui mattoni delle case, dalle ombre, si capiva bene che era quasi Pasqua.

Quei due parlavano delle solite cose.

Entrarono le due amiche, ora eravamo al completo. Avevano portato non so che vino, e una pizza di ricotta. Qualcuno prese i bicchieri, io rientrai in cucina. Un ragazzo tolse le briciole di pane dalla tovaglia e le lasciò cadere a terra. Nessuno ci fece molto caso. Proposero un brindisi ma in pochi alzarono i bicchieri con entusiasmo.

La funzione religiosa era finita. Quando aprirono le porte della chiesa entrò l’odore di incenso.  Una ragazza si alzò e chiuse la finestra, poi servì gli spaghetti.

Bad Behavior has blocked 104 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok