Posts Tagged ‘maleducazione’

Pane amore e cortesia

27 marzo 2008

La commessa della panetteria dove vado io è così educata che direi che è quasi servile. Sìssignora, prego signora, certo signora, buongiorno signora, mi fa venire la pelle d’oca se penso a come è cortese. Però lo è di più con le signore rompiscatole che per scegliere un panino ci pensano come se fosse una parure di Bulgari. Vi spiego.

Tipo oggi eravamo in 4: una vecchia con 3 (forse 4) capelli viola pettinati all’indietro; una ragazza coi pantaloni che iniziavano dalle ginocchia; una signora uscita dalle pubblicità di Cosmopolitan e poi io, ovviamente. La ragazza col culo fuori ha chiesto una pizza margherita, ha detto pure “per favore“, poi ha accettato il primo sfigato pezzo che le era stato proposto ed ha pagato, scusandosi pure per non avere la moneta precisa precisa. La vecchia ha chiesto 2 michette piccole perché sa “sono da sola e una micca grande non ce la faccio“. Ha accettato le 2 che le erano state proposte ed ha sganciato le monetine più lenta della cottura di un risotto. Per fare il tragitto dalla cassa alla porta il pane si era ammuffito.

A questo punto entra in gioco la topmanager di noantri, leopardata nell’anima, che ha chiesto 2 filoncini. I primi due nooooo, erano lunghi, i secondi due noooooo erano cotti: lei voleva quello lì a destra in alto e quello lì “no non quello, l’altro!“. La commessa sorrideva come Joker. Non appena stavano per essere pesati, ha cambiato idea: “no mi scusi, mi dia invece 2 panini al latte“. Il tono era quello di chi sta per compiere una fusione di due multinazionali. Io ho scoperto che non avrei mai potuto fare la commessa.

La commessa, invece, ha detto “subito signora” e stavolta, furba, ha chiesto: “quali panini preferisce?“. La cliente le fa, innocente come un serialkiller: “scelga lei”. Giuro che ha avuto da ridire anche stavolta. Poi Santa Micca si è ritenuta soddisfatta dopo 3 tentativi, ed è andata alla cassa. La commessa, [che vedono i miei occhi], le ha regalato una fetta di torta “omaggio“. A lei! La topmanager degli sfilatini ha annuito, approvando.

La morale è che io punto tutto sull’arsenico nella torta, altrimenti non ci capisco niente.

Bad Behavior has blocked 151 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok