Posts Tagged ‘resoconto’

il post in cui quest’anno ho fatto questo e quest’altro

11 dicembre 2008

Certo certo, è così,  mancano ancora 20 giorni alla fine dell’anno per cui tecnicamente non è mica finito, però io lo scrivo lo stesso adesso, che ho voglia, e quindi direi di partire dal mese di

Gennaio 

nel quale il prof con la canottiera spessa quanto una putrella è andato avanti a fare la ruota mentre io mi mettevo buono buono a realizzare i miei cruciverba (dopotutto per 5 anni sono stato un enigmista e tra parentesi non sono bartezzaghi ma neanche una casella nera di bartezzaghi). Va detto che l’odiosa prof di Chimica ci ha messo l’esame il giorno 4, in cui è venuto a nevicare. Suppongo sia stata maledetta in molti dialetti. Vi parlerei della mia vita sessuale ma preferisco che ridiate dopo per cui

Febbraio

in questo mese così vilipeso (alzi la mano chi pensa che sia il mese più bello dell’anno… nessuno? ecco appunto) in questo mese così vilipeso dicevo ho iniziato a usare tantissimo il mio amato Tumblr. ci metterei un link ma mi stufo, tanto è facile si chiama adamo.tumblr.com (opps!). Beh all’epoca ero famoso e popolare come un diserbante, amato come un servizio di posate, richiesto come un bollettino meteorologico. Quel mese lì, forse, feci sesso persino due volte, e senza mani!

Marzo

dura la vita di noi specializzandi SSIS. ci tocca sostenere esami con prof che sono così all’avanguardia che persino il Caro Leader si interessa a loro. Certo noi diamo del nostro meglio, specialmente nella parte in cui sbirciamo il foglietto della ragazza al primo banco. Marzo è un mese meraviglioso anche perché a me le bollette arrivano nei mesi pari. Sul versante sentimentale, devo segnalarlo per completezza d’informazione, c’è da dire che forse è meglio se passiamo ad

Aprile

Il 4 aprile ho compiuto 36 anni. E’ stato un giorno memorabile. Ho infatti capito che metterei la firma sotto il foglio che mi promette di viverne altrettanti. Peccato che questo foglio non sia mai circolato da queste parti. E’ stato un giorno memorabile veramente, tant’è vero che è successo che… sì insomma che… beh: ah sì! sono andato…hmm. Boh.

Maggio

è il mese in cui sboccia la primavera e quindi la gente comincia a metter le cosce di fuori inondando l’aria di delicati effluvi. è il mese in cui ogni incontro può essere quello giusto e se non ricordo male quando sono andato dal medico per la cura per la colite c’erano 3 vecchie in gran forma. Wow. Questo mese qui fu orrendo perché fui licenziato dalla casa editrice di cruciverba ma vabbè amen questo mese qui fu bello perché mi misi in testa di fare l’iniziativa dell’avatar manga ed ebbe così successo ma così successo che ancora oggi la gente mi guarda per strada e mi dice: “hai la zip aperta, cretino”. Io la tengo aperta per scaramanzia ma la gente non capisce.

Giugno

So bene che vi stufate di leggere 12 mesi, perciò questo ve lo risparmio.

Luglio & Agosto

Come ogni rivista che si rispetti c’è sempre un numero doppio col maxi poster centrale, chessò come quello dei denti cariati che vedete dal dentista oppure con quelle modelle coi capelli tagliati con il goniometro che trovate dal parrucchiere (orrende ma che ci vuole a cambiare poster? sono due puntine diamine le shampiste mettetele a lavorare!). Dicevamo del paginone centrale, beh in questi mesi che ho fatto? Probabilmente ho sfoderato tutte le mie tecniche di seduzione e complice la stagione dei monsoni sono riuscito a passare qualche mezz’ora in dolce compagnia. Non ricordo se fosse cart d’or oppure il barattolino sammontana.  Dimenticavo di dire che la mia occupazione preferita è stata quella di ammazzare il tempo col mio blog dei giochi, che non citerò per pudore ma se volete farlo voi allora se non ve lo ricordate si chiama timewaster.it quello lì esatto quello lì.

Settembre

A capodanno siamo sempre pieni di buoni propositi e di pillole per la gastrite. Beh, non tutti. Gran bel mese, settembre. Iniziano tutti i reality show e così uno sa per quale motivo spende i soldi del canone, per dire.  Poi si è sposata mia sorella e sono tornato per farle da testimone. E’ stato il mio atto sociale più spregiudicato e mi merito almeno 3 anni di puro autismo in cambio. Ormai poi a settembre il mio friendfeed era già popolare come un circolo di bingo e tutti mi amavano e mi adoravano come dama Galadriel anche se a me il bianco non dona granché…

Ottobre

Questo mese qui ho iniziato il tirocinio a scuola, gran cosa veramente. Dopo millenni ma che dico millenni dopo 14 mesi di inattività forzata causa fetenti graduatorie ho rimesso piede a scuola e mi sono sentito come Anna dei Capelli Rossi quando fa la torta alla moglie del reverendo.  So che ci vorrebbe un particolare piccante sulla mia vita sentimentale ma non temete, ve lo fornirò senz’altro entro il 2020.

Novembre

Ah beh novembre, beh novembre è insomma come dire, beh è così recente che non mi pare il caso insomma.

il mese di Dicembre non lo posso ancora scrivere ma devo scrivere 12 titoli perché la mia mente è ossessiva capitemi

e infatti in questo mese io di solito faccio il resoconto dell’anno e perciò anche quest’anno è stato bellissimo ed entusiasmante come una puntata di Walker Texas Ranger e sono anche dimagrito molto e infatti consiglio proprio a tutti l’esofagite da reflusso: fa miracoli, vi mette in forma in sole 6 settimane! ah e poi anche se mi lamento non temete a me non me ne frega niente se non ho una vita sentimentale perché San Valentino l’ho sempre odiato e poi non so scegliere i calzini da regalare a Natale, perciò un pensiero in meno! Che cazzo dico.

Sempre due volte

26 luglio 2006

Mai vista una sequenza di ridicolaggine più spinta di quella di cui sono stato protagonista stamattina. Riepiloghiamo: sveglio da 10 minuti mi preparo il caffè, poi accendo il pc e dò il via alla giornata. Sovrappensiero, decido di andare a farmi la barba, e col rumore dell’acqua che scorre non sento la moka che si agita. Per fortuna mi si accende una lampadina e corro ai fornelli, spargendo schiuma da barba sul mio cammino.

La moka era ancora in vita ma il caffè da buttare, corrosivo come il veleno. Sospiro, e ne preparo una nuova macchinetta. Al pc il campo stellare (non ho molte stelle). La schiuma da barba si è mezza sciolta, così prendo uno straccio e pulisco i miei danni su tenda e pavimento, ma mi bussano al citofono: devo firmare qualcosa. Con mezza faccia con la barba e mezza senza, non ho comunque scelta, mi risciacquo in fretta e mi espongo alla vista della postina, la quale sta ridendo ancora adesso per le strade di Parma.

Imbarazzato risalgo i miei 3 piani, ma sulle scale mi sovviene che ho ancora scordato la moka accesa! Mi accorgo che la macchinetta chiede pietà, e siccome non voglio che ci sia il 3 dopo il 2, questa volta resto come un mastino ai fornelli finchè non sono certo di avere la mia meritata tazzina. Finalmente un po’ di relax, via il salvaschermo e mi godo il caffè al pc. Sento di aver scordato qualcosa, ma ho la testa tra le nuvole stamattina.

Dopo un paio d’ore passate a smanettare decido di andare a buttare i rifiuti, così prendo il contenitore della carta, quello dell’organico ecc e mi avvio tranquillo, però sembra che i due passanti sotto casa mi osservino curiosi. Cos’ho che non va? Boh… infastidito, mi gratto la guancia appena rasata… LA GUANCIA —> 1 sola!

nooooooooooooo

Bad Behavior has blocked 84 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok